Susy Renzi nasce a Milano nel 1958.

Dopo gli studi superiori scientifici lavora presso studi italiani e stranieri come disegnatrice nel campo della moda e dell’illustrazione.

Dal 1985 esercita come libera professionista nel campo dell’editoria per le più note testate giornalistiche: RCS( Bella, Corriere dei Piccoli con illustrazioni settimanali dall’87 al ‘91, Astra,Anna, Europeo, Casa Amica,) Mondatori (Donna Moderna, Sale e Pepe, Ventiquattro), Fabbri ( Enciclopedia della Donna, Ed. Scolastiche 94 e 95),numerose copertine per i Manuali Sonzogno, Rai storie illustrate per la trasmissione L’Albero Azzurro e contemporaneamente collabora stabilmente per diverse agenzie pubblicitarie milanesi, arricchendo di esperienza il suo bagaglio personale.

Collabora dal 98 al 2006 con l’Istituto Geografico De Agostini quale consulente per opere a fascicoli e illustratrice per opere editoriali.

I primi anni del 2000 inizia delle collaborazioni per delle realizzazioni scenografiche con il Comune di Milano presso le biblioteche comunali di Crescenzago, con un’opera dedicata al grande illustratore Stephan Zavrel e quella di Cascina Rossa,  dipinti su grande scala con tema” L’Arca di Noè” dove giganteschi animali decorano il settore bambini, lavoro che ha suscitato interesse e apprezzamento del Sindaco Albertini.

Nel frattempo organizza due personali, una a Milano al Caffè Letterario,( Voce Nuda) e una a Monza, dove si è trasferita,( Poesia nelle Corti).
Susy Renzi ha sempre avuto strade parallele con il comune denominatore della creatività.

Oltre a dipingere illustrazioni, tele e trompe l’oeil, svolge parallelamente un intensa carriera musicale: negli anni 70 suona dal vivo e canta nelle prime radio libere milanesi e farà parte dei Mary P. Container quale vocalist, gruppo dell’avanguardia milanese, lavoro che negli anni 80, oltre a numerosi concerti, produrrà un disco per l’etichetta L’Orchestra.

Dopo aver frequentato negli anni ’80 corsi di canto jazz presso la Nuova Milano Musica e l’Accademia di Musica Moderna con Anna Bacchia e seminari di approfondimento presso Spazio Musica con la grande Gabriella Ravazzi, forma un proprio gruppo jazz ed è molto presente nei locali storici di Milano e nord Italia (Capolinea, Scimmie,Tangram, Porte Aperte, Caffè Letterario, Nord – Est Cafè, Rapsodia, etc..)

Susy Renzi Quartet si avvale della partecipazione fissa di Antonio Zambrini al pianoforte, Maurizio Bucca al contrabbasso, Ferdinando Faraò alla batteria più altre collaborazioni occasionali quali Francesco Forges alla voce e flauto, Marco Brioschi al flicorno e Jonni Falzone alla tromba .
Il gruppo lavora molto ed è molto affiatato. Per Susy la sintonia è un elemento essenziale per la riuscita della comunicazione musicale.
In una esibizione del ’96 alle Scimmie, Susy Renzi viene notata da Bruno De Filippi, noto compositore, armonocista e chitarrista e inizia così a partecipare a concerti jazz con lo stesso De Filippi e con musicisti del calibro di Renato Sellani, Massimo Morricone,Stefano Bagnoli, Mario Rusca, Enrico Intra, e molti altri.

Nel 2000 pubblica con il Susy Renzi Quartet per DDQ (Dischi della Quercia) un CD “Heaven”.
E’in una serata al Caffè Letterario che Susy Renzi incontra il crooner Pier Tacchini, con il quale si esibirà in serate di jazz nei locali milanesi: un sodalizio sia artistico che nella vita. 

Contemporaneamente si intensifica l’attività delle pitture di grandi dimensioni: iniziano una serie di lavori in dimore monzesi , ludoteche e  abitazioni d’epoca  dove trompe l’oeil e decori per arredamento contribuiscono all’abbelimento degli interni ed esterni delle case antiche.

Opere degne di nota sono la Residenza di Via Zucchi a Monza, dipinti in facciata interna e ingresso condominiale,casa Pelucchi raffinate pitture su soffitti e lucernai, trompe l’oeil in casa Bemporad Colombo, 50 mq. di dipinti per lo studio Celeste Dell’Anna per la residenza Von Opel a St, Moritz, per il Comune di Arese la divertente decorazione per la scuola materna, la faraonica pittura di 160 mq. per la ludoteca
Divertilandia a Monza dove il lavoro diventa di per sé arredamento. E poi ancora disegni pubblicitari di logo e brochure per ludoteche milanesi come Il Nano Gigante e Miele.

Ad oggi Susy Renzi ha intensificato la parte pittorica di sé, producendo anche paesaggi e ritratti su tela e prossimamente ha in pubblicazione alcune opere letterarie llustrate.

 


*

* foto di Lucy Matera

 

*

*

*

*